Grotta Zinzulusa

Visite guidate Grotta Zinzulusa, scopri la storia di una delle grotte carsiche più belle della Puglia, Disponibili visite guidate

Puglia - Lecce - Cosa fare

Viaggiare in Puglia ti permetterà ammirare di moltissime attrattive turistiche e luoghi affascinanti. Se sei interessato alle grotte marine e ai paesaggi naturali marini allora la grotta Zinzulusa è il posto da visitare durante la tua vacanza in Puglia.

La Grotta Zinzulusa è una grotta carsica situata vicino Castro. Si tratta di una cavità naturale caratterizzata da acque cristalline e paesaggi mozzafiato. È composta da strane formazioni di pietra che pendono dai soffitti (nominati “zinzuli” in dialetto, ovvero “stracci” in italiano). Si apre maestosa nella parete di roccia calcarea di colore rosa che si affaccia sul mare. La grotta è conosciuta da tempi immemorabili dalle popolazioni locali ma fu documentata per la prima volta dal Vescovo di Castro nel 1793. Solo dal 1957 fu aperta al pubblico, in seguito a decenni di studi ed esplorazioni.

La grotta Zinzulusa è situata a Castro, in provincia di Lecce e vicino Otranto, nel tratto di costa a sud-est della Puglia dove il mare Adriatico ed il mar Ionio si incontrano.

L’apertura della grotta Zinzulusa è il risultato di millenni di erosione della parete calcarea causata dal mare a partire dai periodi di glaciazione, quando il mare era più alto, fino ai giorni nostri.

Viaggiare in Puglia ti permetterà di scoprire questa e moltre altre meraviglie naturali sul mare e nell’entroterra.

Durante la loro vacanza in Puglia decine di migliaia di turisti ogni anno visitano la grotta Zinzulusa, arricchendo il loro viaggio in Puglia con la sua bellezza e la sua maestosità.

È una delle meraviglie naturali assolutamente da visitare se sei in vacanza in Puglia.

Come è fatta la grotta Zinzulusa e cosa vedere?

La grotta Zinzulusa è divisa in tre settori per la maggior parte visitabili dai visitatori:

  • Ingresso
  • Cripta
  • Fondo

L’Ingresso si distingue per il gran numero e varietà di stalattiti e stalagmiti, molte delle quali hanno forme simili ad oggetti.

Alcune di loro hanno nomi unici quali la “Spada di Damocle”, il “Pulpito”, il “Cavallo”.

Ne esistono molte altre che potrete scoprire durante la vostra visita alle grotte.

Nella zona dell’ingresso, passando per il lungo “corridoio delle Meraviglie” è possibile raggiungere un piccolo lago, il Trabocchetto, composto da acqua limpidissima dolce mista a infiltrazioni marine.
      
Superando l’Ingresso, la grotta continua con una grande cavità denominata “cripta” o “Il Duomo” con la caratteristica di avere un soffitto alto fino a 25 metri; questa parte di grotta pare risalire al periodo Cretacico.  

In essa sono stati rinvenuti resti di elefanti e ossa di altre creature, a testimonianza dell'uso delle grotte come rifugio dagli animali in epoche precedenti.

Durante il Natale la “Il Duomo” è allestito con presepi per celebrare l’occasione ed è meta di pellegrinaggi per ammirarli.

La grotta era abitata da un gran numero di pipistrelli che avevano generato uno strato di guano alto fino a 7 metri e su cui in passato era possibile camminare.

Negli anni 40 si è deciso di estrarre il guano e di creare dei sentieri, oggi usati per le visite dei turisti.

A causa della presenza dell’uomo i pipistrelli non abitano più la grotta da ormai alcuni anni .

Il Fondo costituisce la parte finale della grotta. Si estende fino a 160 metri oltre l'ingresso ed è composta da rocce cretaciche.

All’interno del fondo è presente il piccolo bacino chiuso del “Cocito”. Le sue acque hanno la caratteristica di essere stratificate: calde e salmastre  in basso mentre sono dolci e fredde in superficie.

Nella grotta sono presenti altri bacini interamente sommersi che sono stati esplorati fino ad oltre 250 metri dall'ingresso.

La parte aperta al pubblico sono i primi 160 metri della grotta, mentre la parte restante è inaccessibile a causa della sua importanza geologica e naturalistica (soprattutto perché contiene biodiversità uniche al mondo).

Se decidi di viaggiare in Puglia il consiglio di Best in Puglia è di passare la giornata al mare di Castro e prenotare una visita alla grotta Zinzulusa.

La sera invece potrai goderti una passeggiata nel centro storico.

A Castro la sera troverete tanti locali aperti in cui cenare ed un bellissimo lungomare su cui passeggiare per allietare la vostra serata sul lungomare pugliese.

Come arrivare a Castro e alla grotta Zinzulusa?

Per arrivare alla grotta Zinzulusa bisogna percorrere in auto la Via Litoranea fino a Castro Marina.

La Grotta Zinzulusa è situata a Castro Marina, in provincia di Lecce, a 3 Km a sud di Otranto, nel tratto a nord della costa di Castro.

E’ facilmente raggiungibile in auto da ognuna delle varie località turistiche della costa salentina o dai territori interni pugliesi e si trova sulla Strada Provinciale 358 ovvero la Via Litoranea (la via che costeggia il mare).

Una volta parcheggiata l’auto in uno dei parcheggi nei pressi della grotta Zinzulusa, a Castro Marina, potrete scegliere se visitare la grotta a piedi oppure se fare una visita in barca.

Cosa fare durante la visita alla grotta Zinzulusa?

È possibile visitare la grotta a piedi o in barca per poter ammirare le bellezze naturalistiche della grotta, il mare cristallino ed il paesaggio mozzafiato.

Un viaggio in Puglia alla grotta Zinzulusa regala sensazioni uniche al visitatore per il paesaggio mozzafiato e l’acqua cristallina.

Il meraviglioso paesaggio in cui la grotta è immersa è chiaramente visibile dal mare facendo una gita in barca.

Dalla barca si apprezza ancor di più la maestosità della grotta ed il territorio in cui essa è incastonata.

Una esperienza ancor più apprezzabile per i visitatori si ha durante la discesa a piedi lungo il sentiero che parte dalla cima del promontorio.

Durante il percorso si scopre e si osserva da vicino la parte superiore della Grotta che si apre nella parete rocciosa.

A piedi inoltre è possibile apprezzare la vista della costa facilitata dall’altezza sul mare e  la vista del mare mare stesso con l’acqua color acquamarina durante le giornate di sole.

Se si ha fame o voglia di fare una pausa allora ci si può fermare nel bar ristorante nel parcheggio in cima alla parete rocciosa.

Li è possibile gustare pranzi e cene con una splendida vista sul mare.

E’ possibile riempire la giornata grazie ad altre attrazioni vicine alla grotta Zinzulusa.

E’ possibile ad esempio visitare la città fortificata di Otranto, visitare Castro con il suo prezioso centro storico o semplicemente sfruttare l'occasione per trascorrere il pomeriggio in spiaggia a Porta Badisco o in una delle spiagge nelle vicinanze.

Come visitare la grotta di Zinzulusa?

E’ possibile visitare la grotta Zinzulusa sia a piedi che in barca. Entrambe le esperienze hanno le loro particolarità ed offrono al visitatore un diverso punto di vista durante la visita alla grotta riguardo alle meraviglie naturali presenti sia all’interno che all’esterno.  

Alcuni parcheggi auto in cima alla parete rocciosa, sono nelle vicinanze dell’inizio del sentiero per arrivare alla grotta.

La visita a piedi della grotta Zinzulusa

La grotta Zinzulusa è facilmente raggiungibile a piedi utilizzando un sentiero che parte dal livello superiore della parete rocciosa.

La passerella parte dalla cima della parete rocciosa fino a raggiungere la base della grotta.

Il sentiero scende fino al livello del mare. Qui è presente un molo  da cui è possibile salire su piccole imbarcazioni che permettono di visitare grotte ausiliarie e strutture naturali vicine.

Dal molo è possibile proseguire a piedi all’interno della grotta in un percorso che occupa dai 30 minuti ad 1 ora di tempo.

Per poter entrare nella grotta bisogna essere accompagnati da una guida che, al costo di circa 5 euro, ci racconta  in lingua italiana o in inglese  le meraviglie che si stanno ammirando.

Nel corso degli ultimi decenni la base della grotta è stata ripulita dal grande strato di guano  depositato nei secoli dalle varie forme animali che lo hanno abitato e lungo il sentiero è stata costruita la passerella per facilitare la visita della grotta a piedi. 

La visita in barca della grotta Zinzulusa

Uno dei modi migliori per ammirare la bellezza della grotta Zinzulusa è avvicinandosi ad essa via mare in barca. Esistono 3 modi per visitare la grotta in barca:

  • noleggio barca fuori dalla grotta
  • visita guidata su barca
  • noleggio barca dall'ingresso della grotta

Si possono noleggiare barche nelle spiagge o nei porticcioli nelle vicinanze della grotta e quindi avvicinarsi in autonomia alla grotta.

E’ possibile pagare visite guidate che offrono il loro servizio con guide in lingua italiana ed inglese che vi accompagneranno a visitare la grotta e le altre bellezze naturali nei dintorni.

I visitatori che scendono a piedi, seguendo il sentiero lungo la parete rocciosa, possono utilizzare le barche che partono dal molo all’ingresso della grotta. Le piccole imbarcazioni offrono viaggi a pagamento per visitare le strutture naturali nelle vicinanze e le altre grotte.

Com'è Castro ed il territorio intorno alla grotta Zinzulusa?

La grotta Zinzulusa sorge ai piedi del promontorio su cui siede Castro, un comune di 2400 abitanti circa della provincia di Lecce, in Puglia.

La cittadina di Castro è situata sulla costa orientale del Salento ed è divisa in due zone.

La prima è l’abitato principale, chiamata Castro di Sopra. Questa è di origine medievale e si trova in cima al promontorio. La seconda zona è Castro Marina (detta anche Castro di sotto), che si è formata intorno al porto.

La piccola cittadina vive di pesca e di turismo accompagnata dai ritmi della vita marittima.

Troverete un clima prettamente mediterraneo, con inverni miti ed estati calde (in media +9 °C in inverno e +25 °C in estate).

Il consiglio di Best in Puglia, durante il tuo viaggio in Puglia in provincia di Lecce, è di passare la giornata al mare di Castro e prenotare una visita alla grotta Zinzulusa.

La sera invece potrai goderti una passeggiata nella cittadina.

A Castro la sera troverai tanti locali in cui cenare e un bellissimo lungomare su cui passeggiare e rilassarsi.

Com’è il mare a Castro?

Il mare a Castro è si distingue per l’acqua particolarmente limpida e cristallina di color acquamarina.

Le coste sono basse e rocciose con rarissime spiagge di sabbia.

La grotta Zinzulusa l’attrattiva naturale principale a Castro ed è una delle più belle da vedere se si decide di viaggiare in Puglia.

Oltre alla grotta Zinzulusa esistono nelle vicinanza altre cavità limitrofe ed altre altre attrattive naturali marittime.

Se sei in vacanza in Puglia durante l’estate, non puoi perdere questa meraviglia!

Le migliori offerte a Castro vicino la grotta Zinzulusa

Grotta della poesia, piscina naturale. Visite guidate

Grotta della poesia, piscina naturale. Visite guidate

Visite guidate Grotta della Poesia, scopri la storia di una delle grotte più suggestive della Puglia, Disponibili visite guidate

Castellana grotte, complesso carsico

Castellana grotte, complesso carsico

Castellana Grotte, alle porte della Valle D'Itria

I migliori posti della Puglia. [2022]

Scopri i migliori posti in Puglia: spiagge, visite guidate ed esperienze enogastronomiche.

Scopri tutte le informazioni su dove andare al mare, case vacanze, prenotazioni visite guidate, percorsi enogastronomici, vacanze di lusso in Puglia.

Non perdere le nostre guide sulle migliori destinazioni e offerte. Scopri le migliori spiagge, visite guidate e le migliori cose da fare in Puglia.