Taranto

Taranto, soprannominata la "Citta' dei due mari" per la sua posizione tra il Mar Grande ed il Mar Piccolo. E' uno dei porti più grandi del mediterraneo.

Taranto

Taranto è soprannominata la città dei due mari, grazie alla sua particolare posizione a cavallo di Mar Grande e Mar Piccolo.

La città di Taranto è situata sulla costa ionica della Puglia, nella zona più interna del grande golfo a cui dà il nome. Possiede uno dei porti più importanti del Mediterraneo. La città è suddivisa in tre nuclei urbani: la Città Vecchia, di tipo medievale, è un’isola legata alla terraferma da due ponti, uno di questi è il conosciuto ponte girevole; il secondo nucleo è costituito dalla Città Nuova, che si sviluppò negli ultimi decenni dell’800 e la zona Porta Napoli, a carattere industriale. 

Il miglior modo per scoprire la bellezza della città è quello di percorrere Corso Vittorio Emanuele III, una strada che fiancheggia il mare e regala una meravigliosa vista sul Mar Ionio.

Il simbolo della città è il Castello Aragonese, il quale si trova proprio all’inizio della città Vecchia.

Il castello veglia sulla città e si trova in una posizione di protezione del mar Piccolo.

Il castello fu voluto nel 1486 da Ferdinando I di Napoli.

Prima di quegli anni l’edificio era formato da torri alte e snelle, ma con le invenzioni di cannoni e polvere da sparo si rese necessaria la modifica della struttura con torri più basse e grosse.

Oggigiorno il Castello è gestito dalla Marina Militare.

La città vecchia è collegata alla città nuova tramite il Ponte Girevole e il Ponte di Porta Nuova.

Proprio accanto al castello si trova il Palazzo di Città con le famose tre colonne del Tempio Dorico.

Si tratta delle più antiche colonne doriche dell’antica Grecia.

Tra le chiese, merita la nostra attenzione la Cattedrale di San Cataldo, dedicata al patrono di cui porta il nome.

È situata nel centro della città vecchia ed è la cattedrale Pugliese più antica.

Rilevante è il Cappellone, di forma ellittica, esso è caratterizzato dalla marmorea decorazione che dal corinicione continua verso il basso.

Intorno si notano cinque nicchie che conservano delle statue, la più importante è quella centrale, dove si conserva l’argentea statua di San Cataldo.

Da non perdere è la visita al MArTa, il Museo Archeologico Nazionale.

Qui si può scoprire non solo la storia di Taranto ma anche dell’ Italia.

Il museo infatti è considerato uno dei piu rilevanti in tutta Italia. All’interno del MArTA si possono ammirare tantissimi reperti del periodo in cui la città fu colonia spartana in Magna Grecia.

Il museo da la possibilità di rivivere tutta la storia della città a partire dal periodo medievale.

Di particolare interesse è la collezione degli Ori, un’esposizione di tantissimi gioielli che appartengono a tempi antichissimi ma che sembrano di un’età moderna.

Per scoprire al meglio questa meravigliosa città si possono prenotare dei tour guidati tra le vie del centro storico.

Taranto offre la possibilità di passare qualche ora con i delfini. Molto famosa è infatti la Jonian Dolphin Conservation (JDC), un’associazione che si impegna nella tutela del mare e dei cetacei.

È proprio dal molo si Sant’Eligio che si può prenotare un’escursione in catamarano, navigando così la costa Pugliese sarà possibile avvistare i delfini che vivono da tanti anni in questo mare.